di necessità e bisogni primari

una necessità inconsapevole
di trattenere ogni singolo elettrone
o tentare almeno ;
una direzione univoca, un passaggio sul cordolo
il sonno in posizione fetale.

Vedi, certe tristezze sono madri incompiute
di figli nella ruota degli esposti
presi in mezzo
tra santità e lo sfinimento
lì, dove non esistono angoli
ma solo l’impotenza di girare all’infinito

e poi capita che gli occhi si abituano
che basta un punto fisso
per chiedersi della fragilità
di un chiodo nell’argilla
o dell’incontinenza dei tetti quando piove

perché rinunciare a un bisogno primario
è un testamento
un divaricatore nelle costole
che prima si aprono
e poi prendono fuoco

Informazioni su Gianluca Corbellini


One response to “di necessità e bisogni primari

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: