Archivi del mese: maggio 2012

Isabella Santacroce e Amorino

Il mio articolo su Isabella Santacroce e recensione di Amorino su WSF.

Di seguito il link http://wordsocialforum.wordpress.com/2012/05/27/di-amorini-deretani-e-santecroci/


1Q99

ancora un istante di quiete transitoria
e di promesse cieche
come le diottrie della notte
persa a dissimulare carenze
di silenzi armati
mai appagati

il vecchio nel marciapiede accanto
strimpella sinonimi
pare avere vent’anni tra le dita
un pianista del riverbero
navigato
d’archeologia e tratti somatici

é pur vero, che certi occhi ti perquisiscono
le dighe crollano
come cadono parole a grappolo
e vorrei dirti che non t’amo
senza mietere altre vittime

ma capita a volte, che gli anni si piegano
sembrano altalene di corde mancanti
e noi lì
che restiamo inclinati a guardare


Sempre, non ancora

non qui e non adesso
ma capiterà ancora di ritrovarci
tra vicoli incoerenti
dove le parole sono dono e sfinimento

udiremo delle bombe la caduta
in lontananza, quasi fossero di carta
come gli aerei dei bambini
a scoprire correnti ascensionali
che seguono dell’iride la frastagliatura

e poi aspetteremo insieme
il decantare delle lacrime
sciogliendo collane di vertebre
per ogni segmento di spazio

perché un lutto non è mai per davvero
è un divaricare verso direzioni opposte
una il sempre, l’altra non ancora


derivare

Succede in quei giorni siamesi
quando il respiro pesa
quasi una longitudine, un emisfero
e oltre

se bastasse concedersi
in distorsioni di colore
mentre tutto appare infinitesimale
piccolo
un microrganismo di falesie
che puntano a nord e ancora più su
lì dove è possibile derivare

per trovare il modo di condividerci;
Come fossimo lo stesso odore
una guerra civile, la resa incondizionata
da sussurrare


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: