Ventisette luglio

Un giorno come tanti
dall’aria di continenti alla deriva
per non saperci stretti
poco inclini ai confini disegnati

come chi non si basta
e sembra contare miglia sulle dita
fino a dieci e poi riparte
o forse mai

perché certi viaggi cominciano dagli occhi
li puoi sentire ;
la pausa prima della virgola
il vento forte sui viadotti
un letto bianco, un divisorio

questione d’equilibrio
sentirti ancora qui vicino
come due natanti legati al molo
che si  sfiorano nei fianchi
a intervalli irregolari

prevista neve al mare
ma è estate e nemmeno piove.

 

Informazioni su Gianluca Corbellini


10 responses to “Ventisette luglio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: