Diversità caustiche

Senza margini a caduta
nel breve cenno di un limbo polveroso
(che per segnali osmotici equivale all’inferno)
e poi presagire gli eventi a prua
con una strana legge del contrappasso
in cui la pietà è il ferro battuto dell’estasi

potersi scambiare i doppioni in fotocopia
certamente finire i primi piani
che ne mancano troppi, chi nella terracotta
(a farsi masticare dalle farfalle, quasi digeriti)
chi nelle dita, a perdersi di fumi verdi

sapermi caricare d’inchiostro a brandelli
tra le diversità  e la derisione
che fissano gli occhi nelle asole
pieni di falde acquifere e smottamenti
franando nei tatuaggi sterili
senza più un oceano da raccontare

Il tormento non si nasconde nei moti ondosi
ma nelle facce caustiche dei minatori

Informazioni su Gianluca Corbellini


10 responses to “Diversità caustiche

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: