Dirti di me

Dovessi dirti di me, del mio cammino
in un viaggio senza mondo
di un’eclissi senza fine alcuna
come le orecchie chiuse in ceralacca
per non sentire gemere la pioggia.

E poi dissetarmi di marmo e silenzio
di quella sete lenta e feroce, che divora
la veglia disegnata sulla bocca
a rendermi schivo di false carezze.

Ritrovarmi in fondo, nei titoli di coda
che colano di cielo nero, come serpi
tra i ciottoli maturano di netto
per cambiare pelle in primavera.

Informazioni su Gianluca Corbellini


7 responses to “Dirti di me

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: